Poster for the movie ""

La signora dello zoo di Varsavia

Poster for the movie ""

La signora dello zoo di Varsavia

127 min - Dramma, Storia
Prezzo: INGRESSO CON ABBONAMENTO O BIGLIETTO UNICO € 6,50
Proiezioni: 

lunedì 22 gennaio 2018 ore 20:45
martedì 23 gennaio 2018 ore 21:00
Mercoledi 24 gennaio 2018 ore 21:15


Sito ufficiale: 
Nazione:   Czech Republic,   United Kingdom,   United States of America
Regista:  Niki Caro
Casa di produzione:  Scion Films, LD Entertainment, Czech Anglo Productions

Recensione

Il suo sguardo da eterna bambina fa impazzire tedeschi e polacchi. Pelle chiara, anima innocente, e grande forza di spirito sono le qualità di Antonina Zabinski, la moglie del custode dello zoo di Varsavia. Lei ama gli animali, le bellezze del mondo, però il male porta la svastica sul braccio e semina rovine a colpi di cannone. Siamo nel 1939, e la Germania ha invaso la Polonia. Il paradiso naturale di Antonina muore sotto i bombardamenti, l’oppressione è appena iniziata, gli ebrei vengono rinchiusi nel ghetto e contro di loro i peggiori crimini rimangono impuniti. Il dottor Jan Zabinski, il marito di Antonina, non può rimanere a guardare. In segreto, la coppia trasforma lo zoo in un rifugio per i perseguitati, mentre il potente Lutz Heck, nuovo capo zoologo di Hitler, prende di mira Antonina e cerca di piegarla ai suoi voleri. Lei piange, soffre, ma non esita a mettere in pericolo la propria famiglia per salvare sempre più persone, da nascondere nelle gabbie, nel seminterrato e in qualsiasi posto in cui i nazisti non possano vederle. La signora dello zoo di Varsavia è proprio lei, Antonina (interpretata da Jessica Chastain), anima e il corpo di un film appassionante anche se a tratti un po’ edulcorato. Il racconto della vita nel ghetto è un pugno nello stomaco, anche se non aggiunge molto a quello che ci aveva già mostrato Steven Spielberg nel suo Schindler’s List. Questa volta tutte le immagini sono a colori, quel bianco e nero che si imprimeva nella tragedia è stato abbandonato, come anche quel piccolo cappotto rosso che è rimasto nella storia del cinema. Ma sarebbe sbagliato fare paragoni o definire La signora dello zoo di Varsavia una narrazione fuori tempo massimo. Non bisogna mai dimenticare l’Olocausto, perché la memoria è l’unico antidoto al veleno che troppo spesso alberga nel cuore del potere.
Gian Luca Pisacane


Cast

Jessica Chastain, Johan Heldenbergh, Daniel Brühl, Timothy Radford, Efrat Dor, Iddo Goldberg, Shira Haas, Michael McElhatton, Val Maloku, Martha Issová, Frederick Preston, Goran Kostić, Anna Rust, Daniel Ratimorský, Theo Preston, Viktoria Zakharyanova, Arnošt Goldflam, Marián Mitaš, Martin Hofmann, Jitka Smutná, Waldemar Kobus, Viktorie Jenicková, Adira B. Cole Abbett, Hana Pindurová, Slavko Šobin, Alena Mihulová, Nataša Burger, Hana Frejková, Magdalena Lamparska, Vilma Frantová, Magdaléna Sidonová, Petra Buckova, Roman Vejdovec, Ladislav Hampl, Václav Neuzil, Brian Caspe, Ester Kočičková, Roman Horák, Jakub Šmíd, Gabriel Cohen, Josef Guruncz

Trama

Ispirato alla storia vera di Jan e Antonina Zabinski, La signora dello zoo di Varsavia è un racconto di eroismo civile in tempo di guerra, e insieme una dichiarazione d'amore per la natura e gli animali. Sul finire del 1939, le truppe naziste bombardano la capitale polacca, riducendo il famoso zoo a un cumulo di macerie. Il direttore della struttura e sua moglie (Jessica Chastain) assistono impotenti all'occupazione del Paese e alla costruzione del ghetto ebraico. Ma con l'inizio delle deportazioni, nel 1942, la coppia si mobilita per nascondere intere famiglie di Ebrei all'interno del giardino zoologico, mascherato da allevamento di maiali. La villa degli Zabinski e le vecchie gabbie ancora intatte diventano un rifugio segreto al riparo dai feroci nazisti. "La casa sotto la folle stella", com'era chiamato lo zoo al tempo del suo massimo splendore, viene ricordata per aver salvato circa trecento Ebrei dal genocidio.

Trailer