Poster for the movie "L'equilibrio"

L’equilibrio

Poster for the movie "L'equilibrio"

L'equilibrio


Prezzo: INGRESSO CON ABBONAMENTO O BIGLIETTO UNICO € 6,50
Proiezioni: 

lunedì 29 gennaio 2018 ore 20:45
martedì 30 gennaio 2018 ore 21:00
Mercoledi 31 gennaio 2018 ore 21:15


Sito ufficiale: 
Nazione:   Italy
Regista:  Vincenzo Marra
Casa di produzione: 
Premi:  Presentato in Concorso alle Giornate degli Autori del Festival di Venezia 2017.

Recensione

Quarto lungometraggio di finzione per Vincenzo Marra, che piazza una figura Christi nella terra dei fuochi. E’ L’equilibrio, scritto e diretto dal regista campana, che dopo aver battuto “la periferia della mia terra” mette gli occhi, e la macchina da presa, sui “sacerdoti che vivono e ‘lavorano’ in quella zona”. Giuseppe, già missionario in Africa, vuole abbandonare Roma per far ritorno nella sua terra natia, quella dei fuochi: subentrerà al parroco del quartiere, don Antonio, ma il suo essere uomo e uomo di Dio sarà radicalmente diverso dal suo predecessore, e le conseguenze saranno devastanti. Perché Giuseppe, al contrario di Antonio, vuole un win-win etico e salvifico: non accetta di chiudere un occhio sullo spaccio a favore di una moratoria sui rifiuti tossici, perché appunto non accetta il compromesso, e quando una madre gli confida che la figlia è abusata dal padre la sua lotta sarà senza quartiere, letteralmente. Vengono in mente i Dardenne, tornano negli occhi celebri parabole cristologiche – sì, anche il Diario di un curato e anche il morettiano La messa è finita – della storia del cinema, e si capisce che quel titolo L’equilibrio non è utopia, ma un falso amico, eppure l’ultimo, laddove si è abbandonati al proprio destino, ovvero alla propria coscienza: lo Stato non c’è, ma anche Cristo rischia soprattutto se la Chiesa barcolla. Senza cercare il martirio, Giuseppe lotta, perde ma non abdica alla fede, all’umanità stessa.La cifra poetico-stilistica di Marra la conosciamo, questo L’equilibrio ha, diremmo, budget ultraleggero ma temi pe(n)santi, urgenti, necessari ancor più in un cinema, il nostro, che fa lo struzzo: bravi gli attori, soprattutto Borrelli e Del Gaudio, bene il corpo a corpo tra camera e personaggi, bene i pianisequenza a voltaggio morale.
Federico Pontiggia


Cast

Mimmo Borrelli, Roberto Del Gaudio, Lucio Giannetti, Giuseppe D'Ambrosio, Francesca Zazzera

Trama

Giuseppe è un sacerdote che presta la sua opera in una piccola diocesi di Roma e che si trova a vivere una profonda crisi di fede. A causa di ciò, chiede e ottiene dal Vescovo, il trasferimento in un comune della sua terra. Nel piccolo paesino napoletano Giuseppe prenderà il posto del parroco locale, Don Antonio, un uomo di grande carisma che combatte contro il sotterramento dei rifiuti tossici gestiti dalla mafia. Una volta rimasto solo, Giuseppe, scoprirà la scomoda realtà di quei luoghi.

Foto

Trailer